LE REGOLE DEL NUOVO DPCM
Il nuovo DPCM in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo.

Leggi il testo ufficiale del Dpcm e consulta gli allegati: http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-il-presidente-conte-firma-il-dpcm-del-14-gennaio-2021/16065?fbclid=IwAR1lzG0VDKM7J13lUbyaq9OMfi0U0f21Vu_3L9UG9kqgw_dKHXTcH-4jJmc

Coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 e obbligo di mascherine all’aperto e al chiuso.
Scuole superiori con didattica in presenza almeno al 50% e fino al 75%
Inasprimento delle soglie per accedere alle zone con restrizioni: con Rt 1 o livello di rischio alto si va in ARANCIONE, con Rt a 1,25 in ROSSO.
Divieto di spostamento tra regioni, comprese le gialle, in vigore fino al 15 febbraio, salvo lavoro, necessità e salute.
Fino al 5 marzo consentito, una sola volta al giorno ad un massimo di 2 persone (oltre ai minori di 14 anni conviventi) di andare a trovare parenti o amici nella regione se questa è in zona GIALLA o nel comune se in zona ARANCIONE o ROSSA.
Chi vive in comuni con meno di 5 mila abitanti potrà spostarsi per un raggio di 30 chilometri, ma mai verso i capoluoghi di provincia.
Divieto di vendita da asporto dalle ore 18 di bevande e alcolici.
Consentito l’asporto dopo le ore 18 esclusivamente di cibo per ristoranti, pizzerie, paninoteche, pollerie, etc. (elenco allegato al decreto). Consentita anche la consegna a domicilio.
Impianti sciistici chiusi fino al 14 febbraio, riapertura prevista per il 15 febbraio.
Restano chiuse palestre, piscine, cinema e teatri.
Attività sportiva consentita all’aperto ma sempre osservando la distanza di sicurezza di almeno due metri da un’altra persona.
Questo vale anche se si corre o si va in bicicletta o si fa ginnastica in uno spazio aperto. Non sono consentiti sport di squadra o di contatto.
Viene introdotta la zona BIANCA, per entrare in questa fascia le condizioni sono: 3 settimane consecutive con un’incidenza sotto i 50 casi ogni 100 mila abitanti, Rt sotto 1 e rischio basso.
Stato di emergenza prorogato al 30 aprile.