IL SINDACO FIRMA UN’ORDINANZA CON LA QUALE RIAPRE DAL 15 GIUGNO I PARCHI GIOCO PUBBLICI IN DETERMINATI ORARI E CONSENTE LO SVOLGIMENTO DELLE “GIORNATE DI SALUTO” PER I PICCOLI E GLI STUDENTI DELLE SCUOLE

Il Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, ha firmato questa mattina una nuova ordinanza con la quale consente, a partire da lunedì 15 giugno, l’accesso ai parchi gioco pubblici e alle aree attrezzate in area pubblica che saranno fruibili secondo precise modalità di orario e accesso.
In ottemperanza ai Provvedimenti del Presidente del Consiglio dei Ministri e alle ordinanze regionali emanati per contenere la diffusione del Covid-19, l’ordinanza comunale - oltre a ricordare l’obbligo di indossare la mascherina a partire dai 6 anni d’età in tutte le situazioni nelle quali sono presenti più persone, il divieto di uscire di casa con febbre sopra i 37,5° C o in presenza di sintomi influenzali e la responsabilità dei genitori nei confronti dei minori per qualsiasi tipo di comportamento - dispone:

  1. Il divieto assoluto di creare assembramenti in aree pubbliche, parchi pubblici e zone gioco attrezzate in area pubblica. L’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e l’obbligo di mantenere il distanziamento di almeno 1 metro (consigliato 1,80 metri) di separazione per ogni altra attività e comunque tra gli utenti di parchi ed aree gioco (ad eccezione delle persone conviventi e di coloro che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale).
  2.  La riapertura, a partire dal giorno lunedì 15 Giugno 2020, delle aree gioco attrezzate presenti in area pubblica il cui utilizzo sarà consentito solo ed esclusivamente in determinati orari e nel pieno rispetto delle seguenti prescrizioni:
  • divieto di creare assembramenti;
  • obbligo di mantenere il distanziamento
  • obbligo di indossare la mascherina al di sopra dei 6 anni;
  • di trattare con prodotto sanificante le mani (o in alternativa di utilizzare guanti in lattice monouso) prima e dopo l’utilizzo di giochi e attrezzi;

 

ORARI NEI QUALI E’ CONSENTITO L’UTILIZZO DEI GIOCHI IN AREA PUBBLICA:
    tutti i giornidalle ore  9,30 alle ore 12,30
    dalle ore 15,00 alle ore 19,00
    dalle ore 20,30 alle ore 22,30

- i minori di anni 14 potranno utilizzare giochi ed attrezzi solo se accompagnati da un genitore (o comunque un adulto) che sarà responsabile del rispetto da parte del minore che accompagna di tutte le misure previste dall’ordinanza.
L' Amministrazione non poteva non dare ascolto alla crescente richiesta di genitori e ragazzi che chiedono, nel rispetto delle ormai note ed irrinunciabili misure di sicurezza,  momenti di risocializzazione segnati da questi mesi di isolamento. Per questo, oltre ad aver previsto una riapertura e precise modalità di accesso ai parchi gioco pubblici, ha pensato anche a cinque giornate per consentire un momento di saluto per la fine dell'anno scolastico  a tutti gli alunni  (dai più piccoli agli adolescenti) e i loro insegnanti, privati negli ultimi mesi del contatto umano e dei loro spazi all’interno delle scuole.

L’ordinanza comunale infatti permette di organizzare nei giorni 8, 9, 10, 11 e 12 giugno dei momenti di ritrovo in area pubblica tra docenti, bambini e ragazzi nel totale rispetto delle seguenti disposizioni:

- una sola classe per volta e per la durata massima di un’ora e trenta minuti per ciascun “saluto di classe” (genitori ed insegnanti assicureranno la non sovrapposizione di più classi)
- ogni bambino/ragazzo può partecipare al saluto accompagnato da un solo genitore (o da un solo adulto) che sarà responsabile di fargli mantenere il distanziamento sociale, di indossare la mascherina e di ogni altra disposizione prevista dall’ordinanza
- l’incontro deve avvenire all’aria aperta e in un luogo sufficientemente grande da assicurare il distanziamento interpersonale.
- le iniziative dovranno svolgersi dalle ore 8,00 alle ore 19,00 PREVIA comunicazione all’ufficio scuola del Comune di Calci
- l’obbligo di mantenere il distanziamento di almeno 1 metro (consigliato 1,80 metri) di separazione per ogni altra attività (ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare e delle persone non soggette al distanziamento interpersonale).
ATTENZIONE:
i momenti di saluto potranno svolgersi in qualsiasi luogo all'aria aperta nel rispetto di questa ordinanza. Il Comune riserverà alle classi che ne faranno richiesta, nei giorni indicati l’area del “Parco 8 Marzo” in località La CAGNOLA, un’area estesa, completamente recintata e dunque sicura per contingentare il numero dei partecipanti.
L' Amministrazione coglie  l’occasione per ringraziare gli uffici comunali, e i volontari di protezione civile del GVA Calci che in relazione alla riapertura dei parchi gioco assicureranno adeguata sanificazione almeno due volte al giorno che è più di quanto disposto dalle norme vigenti.